I dorayaki, un dolce per tutti facile da preparare

Chi di noi non ha mai mangiato un Dorayaki, ovvero quello splendido dolce venuto alla ribalta intorno agli anni ottanta grazie al cartone animato “Doraemon”?
Tipico del Giappone questo simil pancakes viene spesso accompagnato da nutella e zucchero a velo: a differenza del nome leggermente complicato questo si prepara in maniera estremamente veloce e pratica.

Una vera fortuna per gli amanti della cucina giapponese che, diciamolo, negli ultimi anni ha decisamente spospolato in europa e in italia. Tra i gusti tipici dell’oriente questo dolce, per la preparazione estremamente semplice e per il gusto inconfondibile è una delle ricette più “rubate” alla cultura culinaria giapponese, generalmente articolata e difficile da imitare.

Vediamo cosa ci serve quindi per prepararlo.

Ovviamente il principale tra gli ingredienti sarà il miele, re indiscusso del piatto. Per il resto gli ingredienti sono pochi e molto fruibili, soprattutto semplici da assemblare.

Ingredienti:

  • 180 gr acqua
  • 2 uova
  • 240gr farina 00
  • 3 gr lievito dolci
  • 150 gr zucchero a velo
  • 20gr miele (Prova ad acquistare il miele online)

Preparazione:

  1. Versare la farina 00 (rigorosamente consigliata) all’interno di una ciotola aggiungendo contemporaneamente lo zucchero a velo e il lievito per dolci;
  2. Dopo aver amalgamato il tutto aggiungere le uova, il miele (guarda il sito rifugiodelizia.com per farti un’idea) e l’acqua rigorosamente a temperatura ambiente;
  3. A questo punto con l’ausilio di una frusta iniziate a sbattere il tutto veementemente fino ad ottenere un composto omogeneo;
  4. Scaldate una padella per crepes o una padella antiaderente cospargendola con un filo di olio EVO;
  5. Prendere un mestolo di composto e versarlo nella padella in modo accurato e compatto;
  6. Alle prime bollicine (dovrebbero spuntare dopo un minuto) gira il tuo Dorayaki affinchè possa cuocere da ambo i lati;
  7. Cospargi con nutella prima e zucchero a velo poi;
  8. Impiatta e delizia il tuo palato.

Ovviamente è possibile servire i Dorayaki in tanti altri modi: in Giappone è tradizione servirli accompagnati da una salsa dolce (in genere a base di fagioli azuki) ma in quanto ricetta universale è possibile sbizzarrissi in oltre mille modi. C’è infatti chi preferisce una bella salsa ai frutti di bosco alla nutella, mentre c’è chi addirittura li prepara solo ed esclusivamente per bagnarli nel latte.

In definitiva è un dolce che si presta a tutto e per tutto. Adesso tocca a te scatenare la fantasia e goderti i dolci più semplici da preparare ma più buoni da mangiare. Buon appetito.