Resident Evil, uno dei primi ‘virus’ al mondo

Resident Evil, conosciuto dai tanti con il nome di Biohazard, è una pellicola cinematografica firmata e prodotta nel lontano 2002 che prende spunto dall’omonima e fortunata serie di videogames dai quali però differisce di parecchio in quella che è la trama principale.

Tema principale del film è quella inerente al mondo degli zombie che negli ultimi anni sta letteralmente spopolando sia nel mondo dei lungometraggi che dei cortometraggi.
Il fascino dei ‘morti viventi’ infatti sta appassionando tutte le generazioni: sia i più giovani sia i meno giovani stanno riscoprendo un mondo assolutamente tetro ma allo stesso modo capace di stuzzicare le ‘fantasie’ di ognuno di noi.

La trama

Come detto Resident Evil è una produzione cinematografica che ha come tema principale il mondo degli zombie. In una città immaginaria, Raccoon City, vi è un laboratorio segreto sotterraneo ove vengono effettuati degli studi da una società farmaceutica, tale Umbrella Corporation, su potenziali armi batteriologiche.

Qualcosa però durante gli esperimenti non va per il verso giusto e uno scienziato finisce con l’esser contagiato.
Questo contagio comporta un lento peggioramento di tutta la struttura fisica della persona: le difese immunitarie scemano fino ad esser nulle e contemporaneamente una letale infezione si fa largo all’interno del corpo. Con l’aumentare della temperatura si entra in uno stato di shock dal quale non ci si risveglia più.
Constatato il decesso dopo un paio di ore il corpo riprende ad avere ‘vita’: nessuna connessione cerebrale, sia chiaro, ma il corpo torna a muoversi con l’istinto primordiale di cercare spasmodicamente ‘carne’ della quale cibarsi.

A ogni morso dato, ovviamente, corrisponde una nuova infezione e quindi un nuovo decesso.

In tutto questo, a cercare di limitare i danni vi è la regina rossa: una CPU dotata di potere e capacità decisionale che cerca, isolando la struttura, di evitare il contagio oltre il sotterraneo. Alice, protagonista principale interpretata da Milla Jovovich, riesce a comunicare con la regina e a scoprire la presenza di un antivirus capace di abolire l’effetto del virus. Come finirà?

Il mondo degli zombie oltre Resident Evil

Come detto sono tantissime le produzioni degli ultimi anni che si occupano di temi inerenti al mondo degli zombie. Oltre alla già citata storia di Resident Evil esistono decine di altri film capaci di intrattenere migliaia di spettatori: altro successo indiscutibile è The Walking Dead, giunto ad oggi alla sua nona stagione, che presenta anche una versione a fumetti dalla quale però differisce in più punti rispetto alla trama televisiva